Live&Football

FootballShare

Napoli-Granada 2-1
Europa League

Napoli-Granada 2-1: il successo non basta agli azzurri, è eliminazione

Napoli-Granada 2-1: i partenopei vincono ma non basta: pesa lo 0-2 di sette giorni fa, arriva l’eliminazione ai sedicesimi di finale

Napoli-Granada 2-1: i partenopei rialzano la testa ma non basta tutto ciò ai fini della qualificazione. E’, infatti, il Granada a festeggiare, memore del 2-0 dell’andata che lo proietta agli ottavi.

Gattuso punta sul 3-4-1-2 con Politano ed Insigne in attacco, Di Lorenzo ed Elmas esterni a tutta fascia. Ospiti con il 4-2-3-1 e Molina unica punta supportata da Kenedy, Gonalons e Puertas.

Fabian Ruiz (Twitter SSC Napoli)

Primo Tempo

Avvio bruciante degli azzurri; al 3′ già in vantaggio con il sinistro di Zielinki dopo serpentina su servizio di Bakayoko. I partenopei, al 7′, provano la via del raddoppio con il tiro a giro di Politano. Nel mentre, rete annullata a Puertas per fuorigioco (5′). Il napoli dovrebbe attaccare, continuare nell’aggressività ma vi riesce solo a tratti; al 14′ Fabian Ruiz recupera palla e serve Insigne ma Gonalos intercetta tutto. Il Granada prende coraggio ed al 25′ pareggia; cross di Foulquier ed incornata di Montero lasciato solo in area. E’ un gol pesantissimo, perché mette in una botte di ferro gli spagnoli. Al Napoli, ora, servono tre gol. La reazione arriva al 35′ ma la sfortuna si accanisce con gli azzurri perché Insigne centra la traversa sugli sviluppi di una punizione. Nei minuti finali gara spezzettata e nervosa, con tanti falli e gialli. Nel terzo dei 5′ di recupero concessi, gol annullato a Di Lorenzo, in evidente fuorigioco.

Secondo Tempo

Gattuso cambia modulo inserendo Ghoulam per Maksimovic ed il Napoli parte subito meglio, proprio come accaduto nel primo tempo. Al 53′ ghiotta occasione per Elmas ma, davanti a Rui Silva, gli calcia addosso. Il gol è nell’aria, però, ed arriva al 59′; ancora Zielinski che salta due uomini e serve Insigne, passaggio per Fabian Ruiz e 2-1. Gattuso ci crede ed inserisce Mertens per Elmas. Il Napoli aumenta la pressione ed arrivano in serie le occasioni per Mertens – di testa – Politano e Fabian Ruiz, tutte bloccate dal portiere o fuori di poco tra il 68′ e l’84’. Al 76′ ci prova Bakayoko sugli sviluppi di un corner ma commette fallo in attacco, mentre Insigne all’86’ calcia furi. La ghiotta opportunità che potrebbe regalare un finale rovente capita a Ghoulam al 91′ ma Rui Silva è miracoloso sull’incornata dell’algerino. E’, di fatto, l’ultima emozione della sfida.

Tabellino Napoli-Granada 2-1

NAPOLI (3-4-1-2): Meret 6; Maksimovic 5,5 (46′ Ghoulam 6,5); Koulibaly 6; Rrahmani 5,5; Di Lorenzo 6; Fabian Ruiz 6; Bakayoko 6; Elmas 5,5 (59′ Mertens 6); Zielinski 7; Politano 6,5; Insigne 6,5. A disposizione: Contini, Idasiak, Costanzo, Mario Rui, Zedadka, Labriola, Lobotka, Cioffi, D’Agostino. AllGattuso

GRANADA (4-2-3-1): Rui Silva 7; Foulquier 6,5; German Sanchez 6 (55′ Herrera 6), Duarte 6; Neva 6,5 (46′ Nehuen 6); Montoro 6,5 (83′ Vallejo s.v.); Eteki 6; Puertas 5,5; Gonalons 6 (45’+1 Diaz 6); Kenedy 6,5; Molina 5,5 (83′ Soldado s.v.). A disposizione: Aaron, Arnau, Machis, Aranda, Ruiz, Torrente AllMartinez

Marcatori: 3′ Zielinski (N), 25′ Montoro (G), 58′ Fabian (N)

Ammoniti: Kenedy (G), Politano (N), Montoro (G), Duarte (G), Maksimovic (N), Insigne (N), German (G), Herrera (G), Bakayoko (N), Koulibaly (N), Foulquier (G)

Giovanni Spinazzola

Live&Football è anche sui social. Metti il like sulla nostra pagina Facebook e diventa nostro follower su Instagram.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *