Live&Football

FootballShare

Serie A

Inter Genoa, è tris nerazzurro

Inter Genoa, nerazzurri dominanti e che consolidano il primato

Inter Genoa finisce 3-0. Una partita dominata dall’inizio alla fine dai nerazzurri, con una piccola amnesia di 15′ a inizio ripresa.
La squadra di Antonio Conte parte subito benissimo, e trova il vantaggio dopo 36”. Lautaro imbecca subito Lukaku che entra in area, stavolta di destro tira ad incrociare e non sbaglia.

Eccezion fatta per un paio di conclusioni da fuori del Genoa, è solo l’Inter a giocare. Tanti i gol sciupati: dal pallonetto di Darmian finito fuori di pochissimo alla traversa di Barella, passando per le parate di Perin (su tutte quella su Lautaro).

Nella ripresa però l’Inter (e soprattutto Lukaku) sembra boccheggiare. Il Genoa prova ad approfittarne, facendo girare bene palla ma alla fine non riuscendo mai ad impensierire Handanvoic.

Si risveglia Lukaku ed è 2-0: palla per il belga che avanza inarrestabile, vede Darmian libero in area, tiro secco dell’esterno ed è raddoppio.
Da lì l’Inter non si ferma più, trovando ancora tante occasioni (straordinario Perin) ma anche il tris con Sanchez. Palla in mezzo per Lukaku, sfera deviata ma ci arriva il cileno che di testa trova primo pallone toccato e gol.

L’Inter dunque vola in classifica, portandosi (con una gara in più rispetto a Milan e Juventus) rispettivamente a +7 e +10. Il Genoa, invece, deve calarsi nuovamente nella squadra vista fino a ieri con Ballardini, perché mercoledì c’è un importantissimo derby.

Tabellino e pagelle del match

RETE: 1′ Lukaku, 69′ Darmian, 77′ Sanchez

INTER (3-5-2): Handanovic 6; Skriniar 6,5, de Vrij 6,5, Bastoni 6,5; Darmian 7 (84′ D’Ambrosio sv), Barella 6,5 (84′ Vidal sv), Brozovic 6,5 (76′ Gagliardini 6), Eriksen 6,5, Perisic 6,5 (84′ Young sv); Lukaku 7,5, Lautaro 6,5 (76′ Sanchez 6,5). A disposizione: Padelli, Radu, Vecino, Kolarov, Ranocchia, Pinamonti. Allenatore: Antonio Conte.

GENOA (3-5-2): Perin 6; Zapata 5, Radovanovic 5 (45′ Onguene 4,5), Goldaniga 5; Ghiglione 5,5 (62′ Pandev), Melegoni 5,5 (71′ Portanova 5,5), Rovella 5,5, Strootman 5 (45′ Behrami 5,5), Czyborra 5; Scamacca 5,5 (62′ Shomourodov 5,5), Pjaca 5,5. A disposizione: Marchetti, Criscito, Zajc, Portanova, Destro, Badelj, Masiello, Zappacosta. Allenatore: Davide Ballardini.

AMMONITI: Zapata, Strootman

ARBITRO: Chiffi

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *